Santuario di Madonna di Fucinaia

campigliamadonnafucinaia1

SANTUARIO DI MADONNA DI FUCINAIA

A circa due chilometri da Campiglia Marittima, in direzione San Vincenzo, sulla strada provinciale, si trova, immerso nel caratteristico verde intenso del bosco, e ben visibile sul lato destro della strada, il Santuario della Madonna di Fucinaia. La data di costruzione della chiesa, dalle ricerche effettuate finora, è incerta. Esistono invece documenti attestanti l’annessione di un convento destinato ai frati agostiniani, ma anche in questo caso alcune fonti datano 1493, altre i primi anni del ‘500. La chiesa prende il nome da un’immagine della Vergine che la tradizione vuole rinvenuta in una “fucina”, ossia nella bottega di un fabbro. Si tratta di una tavola dipinta del XV secolo, raffigurante la Madonna col Bambino. L’originale è conservato nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo, mentre una riproduzione è collocata sull’altare maggiore del santuario. L’evento del ritrovamento non è improbabile, dato che la chiesa si trova in piena zona mineraria, tra l’altro con i vicini forni fusori etruschi e il castello medievale di Rocca di S. Silvestro. Altre fonti ipotizzano invece la costruzione di un semplice oratorio in un luogo di rilevante interesse per le lavorazioni di minerali.