Chiesa di S. Antonio

Chiesa_di_Sant'Antonio_(Campiglia_Marittima)

CHIESA DI S. ANTONIO

La sua prima menzione documentale risale al XVI secolo, secondo il Falchi (Trattenimenti popolari sulla storia della Maremma e in specialmente su Campiglia Marittima, 1880) che ricorda il suo passaggio ai benefici a favore di familiari del pontefice. A questo periodo sembra risalire la costruzione originaria in base alle caratteristiche costruttive. Edificio in pietra arenaria e calcarea ad unica navata e facciata con tetto a capanna. Lungo le pareti laterali scandite da lesene si aprono tre monofore strombate. Del XVIII secolo è il rifacimento del portale con stipiti ed architrave in calcare, l’oculo al centro della facciata e il leggero rialzamento del tetto.